Giovedì 7 settembre - Trento Palazzo Trautmannsdorf

Il primo degli appuntamenti dedicati alle Maison di Champagne - Vranken-Pommery

Gruppo Vranken - Pommery Monopole

Restando fedeli nel tempo al pensiero di M.me Pommery, vivacità e freschezza sposano delicatezza, finezza ed eleganza nello stile che contraddistingue questi champagnes. Artefice della nascita, 143 anni fa, nel 1874, del primo Brut della storia, allora creato per soddisfare il gusto del mercato inglese, questa storica Maison deve tutto a questa straordinaria e capace figura femminile. Ancor giovane e rimasta vedova, nel 1868 diede il via ai lavori per trasformare le 120 crayères, sviluppate su 18 km, aprendole, altro primato, alle visite, ancora oggi particolarmente suggestive. A lei è stata dedicata nel 1979 la Cuvèe de Prestige che porta il suo nome e che avremo modo di degustare nelle due versioni, brut e nature, figlie di un millesimo importante come il 2004.

Selezioni curate personalmente in vigna dallo chef de cave, Thierry Gasco, rese bassissime, solo il  cœur de cuvée viene utilizzato, 1800 lt di mosto da 4000 kg d’uva, per elaborare, da villaggi Grand Cru, questo champagne, solo nelle migliori annate.

Sarà il vertice, con cui arriveremo a chiudere la degustazione di ben sette prodotti del gruppo, dopo il ricco racconto che Nicola Bonera, collaboratore dello stesso e pluridecorato e straordinario Sommelier, ci farà della storia aziendale, dei prodotti e del processo produttivo.

In degustazione: 

 

Summertime Champagne Blanc de Blancs  -  Pommery

Champagne Brut Apanage  -  Pommery

Cuvée Demoiselle Champagne Brut Rosè  -  Vranken

Cuvée Diamant Champagne Brut Blanc de Blancs 2007  -  Vranken 

Grand Cru Royal Champagne Brut 2006  -  Pommery

Cuvée Louise Champagne Brut Grand Cru 2004  -  Pommery

Cuvée Louise Champagne Nature Grand Cru 2004  -  Pommery 

 

Prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contributo di partecipazione: € 50,00

 

Non dimenticate di portare con voi la valigetta dei calici.

Go to top