Menu

Eventi Ais Trentino 2013-2014

Venerdì 20 settembre 2013

Storia, clima e territorio. Vitigni e vini di una terra conosciuta nel mondo per i suoi importanti vini bianchi... ALSAZIA

 

Sita nel nord-est della Francia, in una situazione climatica abbastanza estrema, per due volte, storicamente, legata alla Germania, l'Alsazia è la regione viticola francese che più di ogni altra ha saputo rinnovarsi nella ricerca della qualità.

Con una ricca piattaforma varietale, soprattutto dedicata a vini bianchi che il singolare clima esalta nella freschezza ed intensità aromatica, è un modello di riferimento per molte tipologie. Questo territorio viticolo ed i suoi vini sono stati racontati da Mariano Francesconi che ci accompagnò nella degustazione di sette espressioni dal rarissimo Klevener de Heiligenstein alla particolarità della Sélection de Grains Nobles.

 

I vini in degustazione:

Klevener de Heiligenstein Schwendehiesel 2008 - Jean & Hubert Heiwang

 

Pinot Gris Rotenberg 2000 - Domaine Zind Humbrecht

 

Riesling Rare 2002 - Léon Beyer

 

Goldert Grand Cru Muscat d'Alsace 2002 - Domaine Zind Humbrecht

 

Wintzenheim Gewürztraminer 2000 - Domaine Zind Humbrecht

 

Cuvèe Christine Vendange Tradive Gewürztraminer 1990 - Domaines Schlumberger

 

Pinot Gris Sélection de Grains Nobles 1990 - Hugel & Fils

Venerdì 18 ottobre 2013 - Trento

Verticale di un Grande Vino TURRIGA Igt Isola dei Nuraghi Rosso – Argiolas

 

Sicuramente il vino pù rappresentativo dell'Azienda è Turriga, tra i più grandi vini rossi italiani, assemblaggio calibrato tra diversi vitigni locali; la base di uve Cannonau è arricchita dall'avvolgenza del Carignano e del Bovale con il tocco lievemente aromatico della Malvasia nera. Non è un vino forse così conosciuto nel nostro territorio mentre gode di grande notorietà a livello nazionale ed estero.

 

Una verticale che propose sei vendemmie  arrivando aritroso ad una delle prime sotto la coinvolgente e capace guida dell'amico e collega Nicola Bonera.

Le annate degustate:

2005 - 2003 - 2001 - 1999 - 1994 – 1993 

Sabato 26 ottobre

MondoMerlot 2013 - Sala Consiliare – Comune di Aldeno

Siebeneich – Merlot Riserva In verticale

Cantina Produttori di Bolzano

 

E' senza dubbio uno dei Merlot più importanti nel panorama regionale, ma non solo; negli ultimi anni lo abbiamo sempre trovato tra le eccellenze di Mondo Merlot.

 

Il Merlot Riserva Siebeneich della Cantina Produttori di Bolzano proviene da una delle zone più vocate di Settequerce nei pressi di Bolzano e grazie alla presenza di Stephan Filippi, enologo della cantina, abbiamo avuto la possibilità di scoprire il suo percorso evolutivo nel tempo ed apprezzarlo nelle sue varie sfumature!

Venerdì 8 e 22 novembre 2013 - Aldeno

TOKAJ ed i suoi VINI... SEMINARIO DI APPROFONDIMENTO

 

Terra con una grande storia, la Regione viticola di Tokaj, e che sa esprimere vini di forte carattere e personalità.

Nonostante la fama, in realtà, è una zona di produzione poco conosciuta nelle sue molteplici sfumature, anche dagli enoamatori o da chi l’ha visitata superficialmente, ma la cui straordinaria complessità geologica si riflette in colori, profumi e sensazioni.

 

Ci guidò in queste due serate il Presidente A.I.S. Trentino, Mariano Francesconi, appassionato e tra i più profondi conoscitori di questa regione viticola che frequenta da una ventina di anni, e che spesso ha raccontato fuori dalla nostra regione.

 

Per l’occasione, “giocando in casa”, ha voluto proporci qualcosa di veramente unico e che dia la possibilità, ai partecipanti, di immergersi in questa realtà produttiva non solo attraverso il racconto e le immagini, ma soprattutto con la degustazione di ben 18 vini, nella proposta di 16 aziende diverse, per una carellata davvero unica che permetterà di conoscere i nomi più rappresentativi del territorio, le piccole e le grandi realtà, nonché confrontare il carattere dei diversi millesimi.

 

Vini provenienti dai più importanti villaggi che nei secoli ne hanno consolidato la fama, spaziando tra le diverse tipologie, con alcune chicche imperdibili.

 

Ecco allora le espressioni di annate importanti quali il 1993 o il 1999, il sempre più raro e prezioso 6 puttonyos 1972 di Oremus, l’eccezionale 6 puttonyos 2006 di István Szepsy, un Aszú che Mariano considera tra i più grandi prodotti dagli anni ‘90, l’epoca della rinascita, o il Sárgamuskotály 2006 di Orosz Gábor, un vino prodotto in quantità talmente limitata che solo due persone al mondo, oltre al produttore, ne hanno a disposizione; senza dimenticare infine il confronto straordinario tra l’ Esszencia di due millesimi tanto diversi, il primo nell’evoluzione, l’altro nella freschezza. Irripetibile !!

Parte prima - Venerdì 8 novembre 2013

TOKAJ ed i suoi VINI... STORIA, CLIMA, VITIGNI e PRODUZIONE

 

I vini in degustazione:

Szerelmi - Tokaji Hárslevelű 2010 - Demeter Zoltán - Tokaj

 

Öreg Király - Tokaji Furmint 2010 - Barta Pince - Mád

 

Tokaji Száraz Szamorodni 1999 - Gróf Degenfeld Szőlőbirtok - Tarcal

 

Tokaji Cuvée Kövérszőlő 2004 ( vitigno Kövérszőlő ) - G.Degenfeld - Tarcal

 

Tokaji Édes Szamorodni 2007 ( vitigno Zéta ) - Holdvölgy Borászat - Mád

 

Tokaji Aszú 5 Puttonyos 2004 ( vitigno Hárslevelű ) - Hétszőlő Pincészet - Tokaj

 

Tokaji Aszú 5 puttonyos 2001 ( vitigno Furmint ) - Lenkey Pincészet - Mád

 

Tokaji Aszú 6 Puttonyos 2006 ( vitigno Sárgamuskotály ) - Orosz Gábor - Mád

 

Tokaji Aszú Eszencia 2008 ( vitigno Kabar ) - Tokaj Pendits - Abaújszántó

Pagina 1 di 3

Go to top